Live Sicilia

Messina

Non c'è posto in ospedale
Muore bimbo di 4 anni


Articolo letto 657 volte

VOTA
0/5
0 voti

bimbo, incidente, investito, malasanità, strada, Cronaca
Il sostituto procuratore di Messina Franco Chillemi ha iscritto nel registro degli indagati Giuseppa La Rocca, 54 anni, la donna che ieri si trovava alla guida dell'auto Twingo che ha travolto Mirko, il bimbo romeno di 4 anni, morto qualche ora dopo nell'ospedale Cannizzaro di Catania. Il bimbo era in strada con la madre e il padre quando sfuggendo al loro controllo ha attraversato un incrocio tra via S.Cecilia e via Natoli finendo sotto la Renault Twingo. Dopo l'impatto le condizioni del piccolo non sembravano gravi ma è stato comunque trasportato nell'ospedale Piemonte per medicare un profondo taglio alla testa. Qui è stato sottoposto a radiografia che ha evidenziato alcune lesioni interne. Quindi è stato trasferito al Papardo ma visto che in nessuno dei tre ospedali messinesi c'era posto è stato disposto il trasferimento in elisoccorso nell'ospedale Cannizzaro di Catania. Quando l'eliambulanza è atterrata nel nosocomio etneo, il cuore di Mirko ha smesso di battere.
Al vaglio della procura vi è la dinamica dell'incidente e le ragioni per cui il piccolo paziente non ha trovato posto nei nosocomi peloritani. Anche la procura di Catania, ha anche aperto un'inchiesta e disporrà l'esame medico legale sul corpo del piccolo.