Live Sicilia

Conivolti in un caso di truffa allo Stato

Regione, due funzionari sotto inchiesta


Articolo letto 629 volte

VOTA
0/5
0 voti

Allevamento bufalo mediterraneo Sicilia SS, Giuseppe Di Salvo, indagine, Michele Messina, por, regione, truffa, Cronaca
Giuseppe Di Salvo e Michele Messina, funzionari dell'Ispettorato provinciale di Catania dell’assessorato all’Agricoltura e foreste, finiscono anche in una inchiesta interna della Regione siciliana. L'assessorato vuole verificare eventuali illeciti da parte dei due funzionari nell'assegnazione dei fondi Por. I due sono stati infatti coinvolti in un concorso per truffa ai danni dello Stato e reati ambientali nell’ambito del sequestro di beni e denaro all'"Allevamento bufalo mediterraneo Sicilia SS".  Il 16 ottobre scorso la procura della repubblica di Catania ha emesso un provvedimento di perquisizione, informazione di garanzia e nomina di un difensore d’ufficio che sono stati notificati il 19 ottobre al servizio XIV dell’ispettorato provinciale all’Agricoltura.

Lassessore regionale ad Agricoltura e foreste, Michele Cimino

L'assessore regionale ad Agricoltura e foreste, Michele Cimino



L’assessorato, a tutela dell’interesse pubblico, ha disposto un’indagine ispettiva interna per accertare se vi siano stati illeciti da parte dei funzionari nell’erogazione del finanziamento Por anche in assenza dei requisiti richiesti dal bando. Dei fatti, l’amministrazione ha anche informato il servizio competente (Ufficio unico per i procedimenti disciplinari) del dipartimento del personale della Presidenza della Regione siciliana, e ha richiesto alla procura della Repubblica di Catania di conoscere l’evoluzione del procedimento, in modo da poter adottare ulteriori provvedimenti di propria competenza.