Live Sicilia

Rissa fra dipendenti impedisce la raccolta dei rifiuti

Amia contro Amia


Articolo letto 451 volte

VOTA
0/5
0 voti

amia, essemme, palermo, rifiuti, Cronaca
Con la città ricolma dai rifiuti ci mancava anche la rissa. Ieri sera gli autocompattatori non sono riusciti a uscire dagli autoparchi di Brancaccio e Tasca Lanza. Ad attenderli al varco un centinaio di operatori dell' “Amia Essemme” che hanno aggredito i dipendenti dell'Amia. L'aggressione, probabilmente, è da collegare al ritardo nel pagamento degli stipendi agli operatori di Amia Essemme.

"A causa della rissa - dice il presidente dell'Azienda Gaetano Lo Cicero - il servizio di raccolta ha subito dei forti ritardi". Durante la rissa alcuni operai dell'Amia sono rimasti feriti e sono stati danneggiati diversi mezzi. "Tutto ciò ha impedito lo svolgimento regolare del servizio della raccolta - continua Lo Cicero - notturna con ricadute negative sulla raccolta dei rifiuti della città".

"Si prendono le distanze - conclude il presidente - da questo tipo di comportamento da parte di una minoranza di irresponsabili che cerca con la violenza e la forza di creare disagi all'utenza e agli stessi operatori Amia che cercano di fare il loro dovere, a cui diversamente viene impedito di svolgere con tranquillità il proprio lavoro".