Live Sicilia

Investito non ha trovato posto in ospedale

Bimbo morto a Messina, diverse ipotesi in procura


Articolo letto 585 volte

VOTA
0/5
0 voti

bambino morto, indagini, messina, mirko, Cronaca
Il sostituto procuratore di Messina, Franco Chillemi, che ieri ha aperto un'inchiesta sul decesso di Mirko, il bimbo romeno di 4 anni morto dopo essere stato investito da un'auto a Messina, sta vagliando diversi ipotesi d'indagine.

La prima riguarda la mancanza di un posto letto in rianimazione neurochirugica o pediatrica, che ha costretto i soccorritori al trasporto d'urgenza a Catania. Tra l'incidente e la morte del bimbo sono trascorse circa tre ore: Mirko è deceduto mentre stava atterrando al Cannizzaro nel capoluogo etneo.

La procura sta cercando inoltre di capire perché il bambino sia stato trasportato all'elisoccorso del Papardo invece che a quello del Policlinico, che era più vicino. La polizia municipale, intanto, sta appurando le dinamiche dell'incidente per capire se la colpa del sinistro sia stata dell'autista della Twingo che l'ha investito, o dei geitori che non hanno tenuto sott'occhio il piccolo. Il corpo di Mirko è stato riconsegnato ai parenti dopo che il magistrato etneo, Fabio Scavone, ieri ha fatto eseguire l'esame esterno.