Live Sicilia

Il ricordo di Alessandra Prudente, stroncata da un malore

La ragazza che amava il tango


Articolo letto 739 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Accompagnata dalle note del tango. Alessandra Prudente, è morta a 35 anni, la sera scorsa,  stroncata da un infarto. Durante  l'ottava edizione del Sicilia Festival Tango, la ragazza che aspettava il suo turno per ballare si è accasciata a terra. Poco prima di mezzanotte, sotto gli occhi dei compagni della scuola di "tangopunto.com", la ragazza è stata soccorsa da un medico che si trovava nella sala. A poco è servita l'immediata assistenza, trasportata all'Ospedale di Villa Sofia, Alessandra, dopo circa un'ora e mezza, si è spenta. Dopo esser venuti a conoscenza del decesso gli organizzatori del festival hanno definitivamente interrotto la manifestazione in segno di lutto.
Alessandra da anni si era trasferita, per lavoro, da Messina a Palermo.  Era figlia del politico messinese Gino Prudente. Lavorava come responsabile delle relazioni esterne alla Coppem, Ente Regionale per promuovere la cooperazione euromediterranea . Nelle serate insieme alla sorella si faceva travolgere dalla passione del tango.
I parenti avvertiti della morte, sono arrivati immediatamente a Palermo. Lacrime e ricordi ovunque. Annalisa Gaggiotti scrive in un gruppo di facebook dedicato alla ragazza: "Ciao piccola Alessandra, sono la mamma di Noemi con la quale avete percorso gran parte della vostra gioventù. Gli studi, i divertimenti, le uscite serali...e persino sei stata la sua testimone di nozze. Sono una mamma stravolta e penso con tenerezza alla tua di mamma... non capirà sicuramente come non arrivo a farmene una ragione. Ciao splendida donna ti penseremo sempre e sono sicura che in questo momento sei nelle forti braccia del tuo PAPA'...un abbraccio ancora per sempre Annalisa a Carmelo".