Live Sicilia

Ventiquattro immobili all'asta


Articolo letto 615 volte

VOTA
0/5
0 voti

asta, immobili, lagalla, università palermo, valorizzazione, Cronaca
Sono 24 gli immobili dell'università di Palermo che andranno all'asta. Tra i primi dieci ad essere venduti c'é il complesso di San Ciro sulla strada di Monreale, il cui prezzo di partenza sarà di 2 milioni e mezzo di euro, quattro esercizi commerciali e tre appartamenti, tutti in via Montepellegrino, il cui valore è complessivamente di circa 1 milione e 100 mila euro. Successivamente saranno venduti altri 15 appartamenti che devono ancora essere stimati e per i quali devono essere completate le procedure al catasto. L'università conta di ricavare dalla loro vendita circa 10 milioni di euro, una manovra che fa parte del piano di rientro che il rettore Roberto Lagalla ha illustrato insieme con Price WaterhouseCoopers, la società chiamata per certificare i bilanci pregressi (e non per stimare il debito come detto in precedenza). Parallela al piano di rientro, la riorganizzazione della macchina amministrativa appena approvata dal Consiglio di amministrazione, con il nuovo modello che vede sette aree dirigenziali cui si affianca, su indicazione del direttore amministrativo Antonio Valenti, un'area servizi che aggrega le tre strutture fortemente informatizzate, cioé il Centro universitario di calcolo (Cuc), il servizio bibliotecario d'Ateneo e le segreterie degli studenti, che lavoreranno insieme per processi e non per pratiche.