Live Sicilia

Palermo. Il titolare: "Atteggiamenti eccessivi"

Galeotte le effusioni gay
Due ragazzi cacciati da un pub


Articolo letto 1.125 volte


bacio gay, birimbao, giornale di sicilia, Cronaca
Allontanati (a quanto pare non proprio delicatamente) da uno dei locali più trendy e frequentati della città, secondo quanto racconta oggi il  "Giornale di Sicilia". Il perché? Un semplice bacio. Solo che a scambiarselo erano due ragazzi, entrambi maschi e molto giovani, che per questa loro manifestazione di affetto sono stati costretti ad abbandonare il pub in cui stavano trascorrendo una serata di divertimento.

Dunque, a Palermo nel 2009 desta ancora tutto questo scalpore un innocuo bacio gay? Sembrerebbe proprio di sì. Le versioni fornite dai protagonisti della vicenda  su come si siano effettivamente svolti i fatti  sabato sera però non coincidono. Secondo il ventunenne palermitano, che ha deciso di sporgere denuncia alla polizia, si è trattato di "un bacio e basta, ma niente di osceno", mentre a detta dei titolari del locale (il Birimbao di via dei Leoni)  i due giovani avevano messo in atto "atteggiamenti eccessivi, che avevano suscitato le proteste dei clienti e per questo erano stati più volte richiamati".

Anche sulle modalità dell’allontanamento dal pub di G.C.R.  le versioni fornite sono assolutamente discordanti. "Sono stato sbattuto al muro, minacciato e insultato ed uno dei buttafuori mi ha pure detto: queste frociate le vai a fare da un’altra parte altrimenti ti rompo il braccio",  questo il racconto del giovane protagonista del fatto.  La direzione del locale, pur non smentendo, ha invece ridimensionato la portata dell'evento parlando di "semplice invito ad uscire, senza alcuna violenza". A far luce sulla vicenda sarà adesso la polizia alla quale il giovane si è rivolto subito dopo l’accaduto. "Voglio che di questa storia si parli, che si sappia cosa succede ancora nel 2009", l’amara conclusione di G.C.R.