Live Sicilia

RIFIUTI

15 cassonetti in fiamme a Catania


Articolo letto 309 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
La notte scorsa a Catania ignoti hanno dato fuoco in varie zone della città a 15 nuovi cassonetti per la raccolta differenziata. In otto mesi sono andati in fumo 100 dei 600 nuovi contenitori collocati dal Comune dal marzo scorso in varie strade del centro. Gli incendi, che sono stati denunciati all'autorità giudiziaria, sono stati appiccati a macchia di leopardo e, in particolare nel centro, in via Etnea, all'altezza di piazza Cavour, nelle vie Plebiscito, Pasubio, Garibaldi e in corso dei Mille. Commentando l'accaduto il sindaco Raffaele Stancanelli ha detto: "La città subisce ancora una volta un atto d'inciviltà gravissimo. Bruciare i contenitori della differenziata dimostra che ogniqualvolta si effettuano dei cambiamenti si registrano resistenze da parte di una parte di cittadini che dimostrano di non amare abbastanza la propria città". "Queste azioni a danno dei catanesi onesti - ha aggiunto - vanificano i grandi sforzi organizzativi ed economici messi in atto dall'Amministrazione comunale, che si è particolarmente impegnata per affrontare le problematiche del servizio d'igiene urbana e per migliorarlo".(Ansa)