Live Sicilia

CONTRADA

Cassazione rigetta ricorso della difesa


Articolo letto 326 volte

VOTA
0/5
0 voti

contrada, dencuncia esposto, procura caltanissetta, Le brevi
La settima sezione della Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali di Bruno Contrada avverso alla decisione con la quale il Gip di Caltanissetta, Ottavio Sferlazza, nel marzo scorso ha archiviato l'esposto su "presunte condotte diffamatorie e calunniose tenute ai suoi danni al fine di screditarlo" e che, secondo l'ex funzionario del Sisde, sarebbero state tenute anche da "alcuni collaboratori di giustizia e alcuni appartenenti alle forze dell'ordine". Secondo l'avvocato Giuseppe Lipera l'ex dirigente generale della polizia di Stato sarebbe stato vittima di un complotto che é sfociato nella sua condanna a 10 anni di reclusione per concorso esterno all'associazione mafiosa. Il penalista, in una memoria agli atti, ha parlato di "troppe strane coincidenze" tra le quali "la gestione dei pentiti e la presunta trattativa mafia-Stato". "Tutti temi che sono contenuti proprio nell'esposto denunzia del 2007 presentato da Contrada - scrive l'avvocato Lipera - ma che, per la Procura della Repubblica di Caltanisetta prima e per il Gip dopo, non meritano nessun tipo di accertamento, di approfondimento". (Ansa)