Live Sicilia

SAN CATALDO

Due ragazzi devastano la scuola: ci annoiavamo


Articolo letto 399 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Non sapevano come trascorrere la domenica pomeriggio così dopo avere forzato una porta d'ingresso hanno messo a soqquadro le aule e danneggiato la scuola materna del loro paese San Cataldo, in provincia di Caltanissetta. Protagonisti della vicenda, accaduta ieri, due ragazzi di 10 e 11 anni che hanno compiuto il raid per "combattere la noia". A bloccarli sono stati carabinieri del comando provinciale di Caltanissetta, allertati dai rumori che provenivano dalla scuola. I militari dell'Arma hanno trovato banchi e sedie danneggiate, cattedre ribaltate, giochi e materiale didattico gettato per terra, muri imbrattati ed estintori svuotati nelle classi e nel corridoio. Gli investigatori li hanno sorpresi mentre lanciavano delle sedie contro le finestre, rompendo i vetri. Alla vista dei carabinieri i due hanno tentato la fuga e si sono nascosti in un armadio, ma sono stati bloccati e condotti in caserma. I ragazzini, non imputabili perché hanno meno di 14 anni, sono stati riconsegnati ai genitori sorpresi e a loro hanno spiegato che l'hanno fatto "perché non c'era nulla fare".