Live Sicilia

Il boss preparava un incontro con i familiari

Natale in casa Raccuglia


Articolo letto 793 volte

VOTA
0/5
0 voti

arresto, boss, cosa nostra, latitante, mafia, raccuglia, Cronaca
Anche per le imminenti festività natalizie il boss Mimmo Raccuglia, arrestato ieri, stava organizzando un incontro con la moglie e i figli. Prassi costante della sua latitanza, interrotta solo la scorsa estate. Lo deducono gli investigatori che hanno trovato nel covo di Calatafimi in cui il capomafia si nascondeva un foglietto con l'indicazione, scritta a mano, dei giorni in prossimità delle feste di Natale in cui le scuole sarebbero rimaste chiuse. Per anni la moglie di Raccuglia e i due figli, uno dei quali nato proprio durante la latitanza del padre, all'inzio delle ferie estive, salivano sulla corriera per scendere, ogni anno in un luogo diverso e, seminando gli investigatori, raggiungevano il capomafia nei vari nascondigli. Una beffa ripetuta per anni e interrotta solo la scorsa estate probabilmente perché la donna temeva di non riuscire a sfuggire agli inquirenti.