Live Sicilia

Contro la riforma Gelmini

L'Onda degli studenti occupa
l'assessorato regionale all'Istruzione


Articolo letto 560 volte

VOTA
0/5
0 voti

corteo, diritto allo studio, protesta, studenti, Cronaca
Gli studenti universitari e medi dell'Onda a Palermo hanno occupato l'assessorato regionale alla pubblica istruzione a Palermo. La protesta degli studenti è indirizzata contro il nuovo ddl Gelmini sull'università, per chiedere alla Regione Sicilia, dotata di uno statuto autonomo, di non recepire la riforma, anzi di potenziare con investimenti la ricerca e l'università pubblica. Gli studenti medi dell'Onda inoltre questa mattina hanno dato il via alla stagione di occupazioni delle scuole contro la riforma Gelmini e hanno occupato la succursale dell'istituto Magistrale Regina Margherita in piazza Guzzetta, dove si svolgeranno per tutta la giornata, dibattiti, spettacoli e concerti contro la Gelmini.

Nell'ambito della Giornata mondiale per il diritto allo studio anche a Palermo stamattina circa 500 studenti erano scesi in piazza. In corteo i manifestanti, sono partiti da piazza Politeama versoo piazza Indipendenza, dove ha sede la Presidenza della Regione . "Viviamo tutti i giorni una scuola sempre peggiore, che cade letteralmente a pezzi - sostiene la Rete degli studenti medi - Una scuola che sta sotto tutti gli standard europei e italiani, che subisce in prima linea i tagli del governo". Per Valerio Di Vita della Rete degli studenti "servono maggiori investimenti, l'assunzione e la formazione degli insegnanti e del personale della scuola". "Chiediamo inoltre - aggiunge - una legge regionale che ponga un limite all'abbandono scolastico di cui la Sicilia detiene il primato in negativo". Alla manifestazioe ci cono delegazioni i studenti di molti istituti superiori, tra cui Benedetto Croce, Meli, Majorana, Regina Margherita, Vittotio Emanuele III.