Live Sicilia

SIRACUSA

Reperti archeologici in vendita sul web, una denuncia


Articolo letto 868 volte

VOTA
0/5
0 voti

carabinieri, reperti archeologici, sequestro beni, siracusa, Villasmundo, Le brevi

Sequestrati dai Carabinieri di Siracusa alcuni reperti archeologici finiti in vendita sul web e denunciato un operaio per ricettazione. Fra i beni sequestrati 213 monete di epoca greca e romana, ritrovati nell'abitazione di un operaio a Villasmundo, frazione di Melilli, provincia di Siracusa. Le indagini dei carabinieri sono partire dal tentativo dell'operaio di vendere i reperti in rete.