Live Sicilia

Iacp, dopo l'inchiesta di "S"

E Faraone presenta una mozione all'Ars


Articolo letto 629 volte

VOTA
0/5
0 voti

ars, esse, faraone, iacp, mensile, parentopoli, pd, S, Politica
“Bisogna fare chiarezza sulle modalità di assegnazione degli incarichi professionali di consulenza legale allo Iacp di Palermo, dove sarebbe in corso una vera e propria parentopoli”. Lo dice Davide Faraone, deputato regionale e capogruppo del Partito Democratico al comune di Palermo, che annuncia la presentazione di una interrogazione parlamentare all’assessore ai Lavori Pubblici e al presidente della Regione “per chiedere una immediata ispezione allo Iacp di Palermo, dove sarebbero stati assegnati oltre 4.500 incarichi esterni ad avvocati per riscuotere canoni non pagati”. Nell’interrogazione si chiede di sapere “se gli incarichi rispettano i criteri di legge e se siano stati assegnati in maniera trasparente e senza favoritismi di sorta”. La parentopoli emerge da un’inchiesta del mensile ‘S’, in edicola da sabato 21 novembre.

“Secondo l’inchiesta giornalistica – aggiunge Faraone – gli incarichi sarebbero stati assegnati prevalentemente a parenti, compagni e amici di dirigenti e politici. Bisogna fare luce, a tutti i livelli, su questa vicenda e capire se, davvero, ci troviamo di fronte all’ennesimo ente utilizzato come granaio da una parte politica che invece di amministrare, pensa solo alla gestione di potere e clientele”.