Live Sicilia

Stamattina tutte le copie acquistate da un uomo in scooter

Giallo a Marsala: "a ruba"
il quotidiano "La Sicilia"


Articolo letto 818 volte

VOTA
0/5
0 voti

articolo, Fondo Antico, la sicilia, marsala, truffa, Cronaca
Grande successo del quotidiano “La Sicilia” oggi a Marsala.  Ma è giallo. I lettori marsalesi stamattina, infatti, non hanno trovato nelle edicole il quotidiano. Come hanno raccontato gli edicolanti, verso le sette del mattino, un giovane arrivato in scooter ha comprato tutte le copie arrivate nella cittadina. Si ipotizza che alla base dello strano gesto ci sia l'articolo di apertura della pagina marsalese relativo ad un processo per truffa ai danni dello stato. Una truffa attuata attraverso la richiesta di fondi pubblici previsti dalla legge 488 del 1992, il cui racconto potrebbe essere risultato“sgradito” a qualche abitante della cittadina. L'inchiesta vede imputati l'amministratore della cantina vinicola Fondo Antico, Giuseppe Polizzotti, noto farmacista marsalese, e Dario Gizzi, rappresentante di un'industria trevigiana che produce attrezzature per l'enologia e titolare della società Alen Projet, che opera come concessionaria dell'industria. Durante l'udienza di ieri, il maggiore Giuseppe Coppola, ex comandante del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Trapani, ha testimoniato davanti al giudice monocratico di Marsala Annalisa Amato. Coppola ha parlato di versamenti non giustificati di contante da Fondo Antico ad Alen Projet, affermando che: "verosimilmente con questo sistema si voleva far figurare una maggiore disponibilità economica e l'analisi dei conti correnti fa presumere ritorni di somme all'azienda trapanese”.