Live Sicilia

Spatuzza sarà sentito il prossimo 4 dicembre

Il processo Dell'Utri
sotto una montagna di carte


Articolo letto 1.201 volte

VOTA
0/5
0 voti

dell'utri, mafia, palermo, Politica, processo, spatuzza, testimone, Cronaca
Continua a crescere di spessore il fascicolo del processo d'appello contro Marcello Dell'utri. Dopo i verbali di Gaspare Spatuzza, quelli di Salvatore Grigoli, il pg Nino Gatto ha chiesto l'acquisizione dei due faldoni di verbali e relazioni inviati la scorsa settimana dalla procura di Firenze. Una montagna di carte in cui, solo l'indice, è composto da due pagine fitte. Un dato che certamente allungherà il processo che, però, ha fissato per il prossimo 4 dicembre l'audizione di Spatuzza a Torino.

Nuovi testimoni, nuovi documenti. La procura di Firenze, che indaga sulle stragi mafiose del 1993, ha passato alla procura di Palermo - solo dopo la riapertura del processo a Dell'Utri - una pila di carte. Sono verbali di interrogatorio di Gaspare Spatuzza (una quindicina), Cosimo Lo Nigro, Pietro Romeo, Ciaramitaro, Filippo e Giuseppe Graviano, un confronto fra quest'ultimo e Spatuzza. Nei faldoni anche diverse relazioni della Dia di Roma e Firenze fra il 2008 e il 2009. Il pg Nino Gatto ha chiesto anche che sia chiamato a testimoniare Salvatore Grigoli, il pentito risentito dalla procura di Palermo il 5 novembre scorso, che ha confermato in parte il racconto di Spatuzza. Ulteriormente, l'accusa ha chiesto anche l'acquisizione di relazioni della Dia di Caltanissetta, in merito alla questione legata ad alcuni cartelloni pubblicitari, fatti piazzare e poi scomparsi, secondo Spatuzza, per eliminare ogni collegamento fra Dell'Utri ed esponenti mafiosi.

La difesa - rappresentata da Pino Di Peri, Pietro Federico, Nino Mormino e Angelo Sammarco - ha chiesto alla corte il tempo di prendere visione di tutto l'incartamento fiorentino prima di potersi esprimere. Ha inoltre chiesto e ottenuto che siano depositati i verbali (del 16 settembre 1997 e del 7 ottobre 1998) a cui si fa cenno nel recente interrogatorio del pentito Salvatore Grigoli. Mentre per quanto riguarda la questione dei cartelloni pubblicitari, la difesa ha già prodotto un documento di Pubblitalia in cui si attesta che non v'è traccia di questa operazione nei documenti della società.

Intanto il prossimo 4 dicembre, a Torino, sarà sentito Gaspare Spatuzza, il pentito che ha riaperto il processo con le sue accusa al senatore del Pdl e a Silvio Berlusconi. Dopo sarà il turno di Salvatore Grigoli. E di tanti altri.