Live Sicilia

REGIONE

Riavviato iter sanatoria edilizia 2003


Articolo letto 2.336 volte

VOTA
0/5
0 voti

2003, iter, regione siciliana, sanatoria edilizia, sicilia, Le brevi
Sostanziali passi avanti per le 60 mila richieste di accesso alla sanatoria edilizia del 2003, per abusi minori, rimaste impantanate in una sorta di limbo burocratico. La circolare emanata dall'assessorato regionali ai Beni Culturali che dispone il riavvio dell'iter è stata recepita dalle nove Soprintendenze provinciali ed è entrata in vigore. "La circolare - dice l'assessore regionale ai Beni Culturali, Nicola Leanza - ha ricevuto riscontri positivi dai nove soprintendenti siciliani e dai responsabili dei relativi servizi paesaggistici con i quali abbiamo fatto il punto della situazione. Una stima per difetto attesta in oltre 15 mila le istanze bloccate in provincia di Catania, situazione simile a Palermo con oltre 18 mila richieste". Il documento riguarda le istanze presentate agli uffici comunali competenti e non ancora esitate a causa della mancata richiesta alle Soprintendenze del rilascio dell'autorizzazione paesaggistica; in assenza di tale nulla osta nei territori soggetti a vincolo paesaggistico non è possibile portare a conclusione le richieste di sanatoria, né tantomeno rilasciare concessioni edilizie. Stamane Leanza, nella sede catanese della presidenza della Regione, ha presentato i contenuti della circolare ai sindaci della provincia di Catania, presenti in gran numero, e alla deputazione regionale etnea. La circolare indica infatti che le istanze, avviate entro il 30 aprile 2004, vengano trasmesse da parte degli uffici comunali alle soprintendenze che, finalmente, potranno pronunciarsi entrando nel merito emettendo il loro parere. Nel corso dell'incontro Leanza ha anche illustrato una bozza di disegno di legge sempre in tema di sanatoria 2003 e relativo a violazioni non formali.