Live Sicilia

Silvia e Marfia: nominati per meriti


Articolo letto 917 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Politica
Precisazioni, smentite, distinguo. Continua la polemica sulle nomine targate Lombardo e messe su carta dall'ex governatore Cuffaro.  Gianni Silvia, presidente della Beni Culturali SpA, precisa che: “Sono stato assunto alla Regione Siciliana, attraverso un concorso pubblico, nel 1998. Ho prestato servizio all’assessorato Bilancio e Finanze e svolto diversi incarichi in differenti settori dell’amministrazione regionale. Per quanto riguarda la nomina di presidente della Beni Culturali SpA, è avvenuta il 26 gennaio 2007 con nomina dell’allora presidente della Regione, Salvatore Cuffaro. Questo incarico è stato rinnovato il 26 gennaio 2008, dal vice presidente Leanza. E vorrei precisare che non possiedo nessuna tessera di partito”.

Sulla stella linea la nota di Castrenze Marfia, responsabile dell’Ufficio ispettivo presso la Presidenza della Regione: “Sono un dirigente storico della Regione, mai iscritto o appartenente al Movimento per l’Autonomia. Sono stato chiamato dal presidente Lombardo nel Cda del mercato agroalimentare certamente non per la vicinanza politica, ma per la mia esperienza amministrativa”.