Live Sicilia

Nuove rivelazioni

Spatuzza: coperture politiche
per i piani stragisti


Articolo letto 442 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Nuovi atti sono stati depositati nel processo contro il senatore del Pdl, Marcello Dell'Utri, imputato di concorso esterno in associazione mafiosa e condannato a nove anni in primo grado. Si tratta di verbali del collaborante Gaspare Spatuzza, che sarà sentito dalla Corte di Appello di Palermo il 4 dicembre a Torino. Nelle carte ricorrono i nomi di Dell'Utri e di Silvio Berlusconi con i quali, riferisce Spatuzza, i fratelli Graviano avrebbero avuto "contatti diretti". Le dichiarazioni arrivano da Firenze: i boss di Brancaccio, Giuseppe e Filippo Graviano, secondo Spatuzza, avrebbero avuto contatti per avere una sorta di copertura politica dei piani stragisti. Spatuzza parla in parte per deduzioni, ma in base alla propria esperienza si dice certo che i Graviano abbiano trattato direttamente con i politici. Messo a confronto con Filippo Graviano, il boss conferma alcuni fatti storici e i colloqui con lui avuti, ma lo smentisce circa i propri intenti di parlare con i pm se la politica non avesse rispettato i presunti patti. Per far vedere cosa sono stati i mafiosi, Spatuzza mostra a Filippo Graviano la foto del bimbo ebreo durante il rastrellamento del '43 nel ghetto di Varsavia: "Queste sono le nostre vittime".