Live Sicilia

Editoriale sul Riformista

Bassolino e la monnezza siciliana


Articolo letto 525 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca, Politica
L'editoriale ha una firma di tutto rispetto, il governatore della Campania Antonio Bassolino. Che chiede ospitalità alla prima pagina del Riformista per sfogarsi sul silenzio che, a suo dire, avvolgerebbe l'emergenza rifiuti siciliana. Una sorta di dubbio amletico ("C'è una mondezza di destra e una di sinistra?") che sa tanto di autogol. Perchè Bassolino, piuttosto che fare autocritica sulla situazione napoletana, se la prende con giornali e tv che sembra non si siano accorti dell'analoga emergenza in Sicilia. Scrive il governatore: "I rifiuti di Napoli sono stati per mesi al centro dell'attenzione di tutto il Paese e del dibattito pubblico, in particolare durante le scadenze elettorali...Per la Sicilia, invece, solo silenzio: sui cumuli di spazzatura, sui roghi, sulle proteste, sul ruolo di Cosa nostra. E' come se ci fosse stato uno sciopero generale dei trasporti verso la Sicilia combinato con un'astensione dal lavoro della stragrande maggioranza dei mezzi d'informazione, dalla carta stampata alle reti televisive. I rifiuti siciliani non esistono".