Live Sicilia

Risveglio atipico per la città

La nebbia all'irto Monte Pellegrino


Articolo letto 673 volte

VOTA
0/5
0 voti

clima, coltre, meteo, nebbia, palermo, temperature, Cronaca
Se domani in curva Sud ci fossero stati anche i tifosi del Catania, probabilmente, loro ne avrebbero tratto spunto per urlarlo a squarciagola: "Solo la nebbia! C'avete solo la nebbia!".
Non è potuta proprio passare inosservata, infatti, la fitta coltre bianca che da stamattina è scesa su Palermo. Una foschia talmente densa e bassa che ha lambito i tetti dei palazzi in tutte le zone della città, dal porto sino a quasi le pendici del monte Cuccio. Un fenomeno assolutamente atipico per Palermo, e frutto del clima a dir poco "bizzarro" avuto nei giorni scorsi.
Le temperature pressocchè primaverili registrate fino a ieri, infatti, sono scese di colpo determinando un'ondata di alta pressione e quindi il fitto nebbione.
Grande curiosità naturalmente tra i palermitani che hanno osservato con stupore il fenomeno che, impedendo la visuale oltre i pochi metri, ha avuto soprattutto il merito di cancellare ai loro occhi (almeno virtualmente) i cumuli di munnizza agli angoli delle strade.
Per un giorno, dunque, Palermo come Londra o Parigi. Una bella risposta a quanti si stessero domandando da tempo cosa aspettasse la città a conformarsi agli standard europei: Palermo ha cominciato... dalla nebbia.