Live Sicilia

Regione siciliana

Artigiani, on-line la circolare
per contributi e promozione


Articolo letto 642 volte

VOTA
0/5
0 voti

artigiani, contributi, finanziamenti, regione siciliana, sicila, Economia
E’ stata pubblicata sul sito internet della Regione siciliana la circolare relativa ai contributi per l'organizzazione, nel territorio regionale, di manifestazioni a carattere sovracomunale, specializzate esclusivamente nel settore delle produzioni artigiane.

La circolare esplicita i contenuti del Decreto Presidente Regione Siciliana 33 del 23 luglio 1993 e dell’art. 53 della legge regionale del 23 dicembre 2000 N°32. La circolare è stata emanata dal dipartimento regionale della cooperazione, commercio e artigianato a seguito del tavolo di confronto che si è tenuto nei giorni scorsi,alla presenza delle associazioni di categoria del settore artigianale.

Proprio dai risultati di quella riunione derivano i contenuti della circolare che punta a fare chiarezza in ordine alle modalità e ai termini per la concessione dei contributi, nonché alla documentazione e al materiale da presentare per l'erogazione.

Vengono confermate le precedenti disposizioni, che indicano come le istanze di ammissione a contributo, debbano essere prodotte a firma del legale rappresentante di ciascuna Associazione e devono essere corredate dalla seguente documentazione:progetto della manifestazione e dettagliata previsione di spesa con indicazione analitica dei costi presunti; dichiarazione del legale rappresentante che attesti: se sia previsto il concorso finanziario di altri Enti o Amministrazioni pubbliche, se siano previsti oneri a carico delle aziende partecipanti, che l'iniziativa è stata assunta senza fine di lucro diretto o indiretto per l'organizzatore, quali siano le aziende artigiane siciliane partecipanti e che i prodotti sono di loro produzione; che il soggetto organizzatore si fa carico delle spese per l'attività ispettiva del personale dell'Assessorato della Cooperazione, del Commercio, dell'Artigianato e della Pesca.

I contributi in questione sono concessi sino alla misura massima del 90% delle spese preventivate e documentate, al netto di IVA, e comunque per un importo massimo di € 77.468,53 e che gli stessi sono concessi esclusivamente per le spese di acquisizione dell'area espositiva, dell'utilizzazione temporanea sul posto di attrezzature espositive ivi comprese le spese connesse agli impianti idrici, elettrici ed antincendio, nonchè per le spese promo-pubblicitarie.