Live Sicilia

PALERMO

Carabinieri trovano reperti archeologici, denunciato per ricettazione


Articolo letto 533 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
I carabinieri del nucleo per la Tutela del patrimonio culturale di Palermo durante un controllo ordinario a un restauratore di Palermo hanno scoperto reperti archeologici risalenti all'incirca al V sec. a.C senza la regolare documentazione sulla legittima provenienza dei reperti. Fra questi ci sono una colonnina scanalata di “Louterion”, una palla di catapulta in pietra e un importante vaso dell'età di bronzo, di tipo “Castellucciano”, risalente alle prime culture stanziate in Sicilia e una pisside con coperchio e decorazioni a bande. I beni sono stati sequestrati e il detentore abusivo dovrà adesso rispondere di ricettazione, in quanto i reperti in questione provenivano da scavi clandestini.