Live Sicilia

Paura dell'influenza A

Il sindaco di Favara vieta
baci e abbracci durante i funerali


Articolo letto 663 volte

VOTA
0/5
0 voti

abbracci, agrigento, baci, divieto, favara, influenza A, sindaco, Cronaca
Aumentano i timori per il dilagare dell'influenza A e in qualche caso la paura spinge i sindaci ad emettere ordinanze davvero curiose. E' il caso di Domenico Russello, primo cittadino di Favara, che ha vietato ai suoi concittadini di stringersi la mano e scambiarsi abbracci e baci per esprimere le condoglianze, proprio per evitare la trasmissione dell'influenza.
L'ordinanza entrerà in vigore il 10 dicembre prossimo, e insieme al curioso divieto verrà imposto anche che le ditte di onoranze funebri "forniscano da due a quattro registri in cui potranno essere apposte le firme dei visitatori, quali dimostrazione dei sentimenti di cordoglio alla famiglia del defunto, sia presso l'abitazione che al cimitero".