Live Sicilia

Dal 4 al 13 dicembre

A Palermo il Festival della scienza


Articolo letto 587 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Zapping
Dal 4 al 13 dicembre Palermo ospiterà per la prima volta il Festival della Scienza: il più importante evento nazionale dedicato alla scienza e alla sua divulgazione, la cui settima edizione si è conclusa da poche settimane a Genova con oltre 200.000 visite. Un successo che si deve innanzitutto alla formula degli appuntamenti che coniugano il piacere e il divertimento al tentativo di dare una risposta ad importanti interrogativi dell'umanità e al suo bisogno di conoscenza. Per dieci giorni il capoluogo siciliano sarà quindi l'inusuale palcoscenico di mostre scientifiche interattive, laboratori, conferenze, tavole rotonde, proiezioni, con un programma di decine di eventi dedicati al pubblico di tutte le età e livello culturale. Il Festival propone ogni anno aventi ispirati alle questioni più attuali del dibattito scientifico con particolare attenzione alle novità della ricerca più avanzata e ai ricercatori dei Paesi emergenti. A Palermo verrà riproposta la mostra di Genova dal titolo Semplice e Complesso, percorso dedicato ai temi della complessità, del disordine, del caos. La mostra si svolgerà nella splendida cornice del Loggiato di San Bartolomeo insieme al laboratorio dal titolo La scienza in cucina, rivolto in particolar modo alle scuole. I luoghi attraverso i quali si articolerà il percorso del Festival della Scienza sono tra i più suggestivi del capoluogo: Palazzo Chiaramonte Steri, il Complesso monumentale di Sant'Anna, il Loggiato di San Bartolomeo, Piazza Politeama, oltre ad una serie di ristoranti, enoteche, locali per il tempo libero che ospiteranno i “caffè scientifici”. Uno degli appuntamenti più attesi è quello dal titolo La Scienza in Video a cura di Lucia Gotti Venturato, Giovanni Massa e Gabriella D'Agostino. Attraverso documentari, video d'arte, cortometraggi si affronteranno, secondo ottiche diverse ma complementari, i temi dello spazio, del tempo, della percezione sensoriale, dell'esperienza. Il nesso Semplice e complesso è il filo rosso sotteso alle diverse letture proposte che toccheranno temi quali la genetica, la fisica, l'ottica, la robotica, le scienze naturali passando attraverso due pilastri della scienza moderna: Galileo e Darwin. Di ampio respiro anche il contributo della comunità scientifica siciliana, presente, sia in molte delle conferenze e tavole rotonde in calendario dal 4 al 13 dicembre, sia nelle numerose e variegate proposte che prevede il programma Vivere la Scienza a Palermo, grazie al quale il pubblico avrà la possibilità di entrare in alcuni dei principali “luoghi della ricerca” della città.
Per scoprire il programma completo, i luoghi, gli orari e per tutte le altre informazioni sul Festival della Scienza di Palermo: www.festivalscienza.it