Live Sicilia

MAFIA

Beni confiscati assegnati a comune di Ragusa


Articolo letto 517 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Due beni confiscati alla criminalità organizzata sono stati assegnati per finalità istituzionali al patrimonio indisponibile dei comuni di Melilli e Noto, in provincia di Siracusa. Lo ha disposto il prefetto di Siracusa. I provvedimenti sono i primi emanati dal prefetto del capoluogo aretuseo dall'entrata in vigore della legge che ha modificato la normativa in materia, attribuendo al prefetto la competenza sulla destinazione dei beni confiscati. "Le assegnazioni - sottolinea una nota della Prefettura di Siracusa - assumono per il territorio provinciale una particolare valenza, inquadrandosi nell'ottica della riutilizzazione virtuosa di dei beni frutto dei proventi illeciti della criminalità organizzata". I beni confiscati alla mafia ed assegnati dal prefetto di Siracusa sono, in particolare, un terreno di circa 2 mila metri quadrati nel territroio di Melilli ed un immobile ad uso abitativo nella zona di lido di Noto, nel comune di Noto. (Ansa)