Live Sicilia

INCONTRI

La fiction come opportunità
se ne parla a Palermo


Articolo letto 448 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrodolce, fictio, incontri, palermo, sicilia, Zapping
E' indubbio che la nostra terra si offre spontaneamente come ispirazione per scrittori (Goethe), registi (Rossellini, Wenders, Tornatore) ed artisti in genere.
Nel corso degli anni però l'immagine che è stata proiettata per lo più all'estero è legata a funesti eventi criminali che rappresentano, per i siciliani veri, solo l'1% della reale essenza siciliana.
Dopo il teatro, il cinema, la musica anche la fiction comincia ad interessarsi alla Sicilia (vedi Agrodolce) e seppur con pareri contrastanti, molti intravedono una nuova opportunità per mettere la Sicilia al centro di un nuovo processo immaginario che non solo creerebbe quel famoso effetto cartolina che incanta i turisti, ma anche opportunità di lavoro per la popolazione dell'isola.
La fiction potrebbe dunque diventare un nuovo punto di riferimento dopo il turismo per la nostra isola e captare le intenzioni di molti produttori italiani e stranieri che si toverebbe pronti degli stupendi set naturali oltre all'inclinazione delle istituzioni per aiutarli.
Perchè una serie televisiva ambientata a Capri può alzare lo share: forse Taormina e Palermo sono da meno?

Di questo e di molto altro si potrà parlare durante questo incontro, moderato dal giornalista Andrea Tuttoilmondo, con Luca Di Martino, scrittore e autore insieme a Massimo Russo (già autore di Capri) del romanzo " Il canto della sirena " ambientato proprio a Palermo e in attesa di una trasposizione televisiva. Con l'onorevole Giampiero Cannella, assessore comunale alle attività Culturali. Il giornalista e scrittore Davide Camarrone ed altri autorevoli relatori che potranno esprimere un valido parere sul tema.
L'appuntamento è, quindi, per giovedì 10 dicembre 2009 alle ore 19.30 presso la sala Conferenze del CEPU - via Caltanissetta 2 (Palermo).