Live Sicilia

Parla Dell'Utri

"Dietro Spatuzza
un disegno criminoso"


Articolo letto 558 volte

VOTA
0/5
0 voti

berlusconi, dell'utri, spatuzza, Cronaca
"Una persona di buon senso non può che capire che queste sono falsità assolute e accuse che andranno punite perché noi faremo denuncia per calunnia nei suoi confronti". Lo ha detto Marcello Dell'Utri intervistato dal Tg2 sulle dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza. "In ogni caso ci può essere secondo me, l'ho già detto altre volte, un disegno criminoso dietro Spatuzza. Questo è purtroppo il pericolo" sottolinea riferendosi a un pentimento "che arriva dopo tanti anni. Non ne ha mai parlato. Adesso si inventa Berlusconi e Dell'Utri come riferimenti impossibili e inesistenti" Alla domanda se in questo momento debba essere cambiata la legge sui pentiti, Dell' Utri risponde: "Il pentitismo è un istituto utile, non ci sono dubbi. E' giusto che si facciano le indagini per capire quanto è credibile. Io credo che sia evidente che non sia credibile però si indaghi pure, ci siano magistrati seri e non con pregiudizi politici ad indagare. Non ci sono dubbi". Quanto all' audizione dei fratelli Graviano in programma per la prossima udienza, il senatore osserva: "Mi aspetto che qualunque cosa diranno sarà sempre contro di me perché se confermano quello che ha detto Spatuzza, se confermano è chiaro che diventa un monteplice.... Se invece non lo confermano diranno 'E' certo, perché sono mafiosi e proteggono Dell'Utri che è mafiosò. Quindi comunque vada sarà negativo". In merito alle accuse di collusione con la mafia dalle quali Berlusconi e Dell' Utri devono difendersi dalla nascita di Forza Italia, il senatore si limita a dire: "Io sono già stanco dopo 15 anni di processo ancora di sentirmi dire queste cose. Non ne parliamo del presidente Berlusconi che non c'entra proprio niente".