Live Sicilia

Al setaccio pc e cellulari del boss. Chiesto il 41 bis

I segreti di Nicchi esaminati
dagli esperti della Procura


Articolo letto 712 volte

VOTA
0/5
0 voti

cattura, giovanni nicchi, pc, procura, Cronaca
Saranno gli esperti nominati dalla procura di Palermo a svelare i contenuti del computer portatile sequestrato, insieme a tre cellulari, nell'appartamento di via Juvara in cui si nascondeva il capomafia palermitano Gianni Nicchi (per cui la Procura ha chiesto il carcere duro). Già mercoledì i pm Roberta Buzzolani e Ambrogio Cartosio, che hanno coordinato le indagini che hanno portato alla cattura del boss, potrebbero conferire gli incarichi di consulenza. Sempre un gruppo di esperti lavorerà sui cellulari trovati nell'appartamento. Nessun pizzino, invece, è stato scoperto nel nascondiglio del capomafia, un covo provvisorio - secondo gli inquirenti - in cui Nicchi sarebbe stato portato solo per incontrare qualcuno.