Live Sicilia

REGIONE

Oltre quattro milioni agli Istituti di pubblica assistenza


Articolo letto 406 volte

VOTA
0/5
0 voti

assessorato famiglia, contributi, istituti assistenza, Le brevi
Quattromilioni e 408mila euro per le Istituzioni di Pubblica Assistenza e Beneficenza (Ipab) siciliane. I provvedimenti sono stati firmati dall'assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e delle Autonomie locali, Caterina Chinnici. Tre milioni e 408mila serviranno per il saldo 2009 (altri 4,9 milioni erano stati dati come acconto) del contributo per il pagamento degli stipendi del personale di ruolo e a tempo determinato delle Ipab che si trovano in deficit. Seicentomila euro, invece, per coprire una parte del disavanzo finanziario relativo al 2008 delle stesse strutture. Altri quattrocento mila euro, infine, sono stati destinati a ''progetti di potenziamento delle attivita' assistenziali'' presentati da 17 Ipab. Su 170 Ipab al momento presenti in Sicilia, quelle che sono in passivo sono 69, per un totale di quasi 27 milioni di euro di deficit. In alcuni casi, i debiti superano anche il milione di euro. "Il momento di ristrettezza economica, con i conseguenti e cospicui tagli al Bilancio regionale - spiega l'assessore Chinnici - ci ha obbligato, purtroppo, a dover chiedere una rimodulazione dei progetti presentati". Nei prossimi giorni, intanto, verra' costituito un tavolo tecnico permanente, per elaborare, in tempi brevi, un programma di intervento per il risanamento e il rilancio delle Ipab. Due i percorsi ipotizzati, uno nel breve periodo, con alcuni interventi per via amministrativa, in modo tale da accelerare cosi' i tempi di risoluzione, l'altro nel medio-lungo periodo, con un'iniziativa legislativa che delinei un nuovo assetto e una diversa gestione delle Ipab.