Live Sicilia

MARONI

"Un'agenzia per i beni confiscati"


Articolo letto 381 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
"Una vera e propria agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati che possa valorizzare quelli sequestrati fino a che non arrivi il provvedimento di confisca e possa utilizzare al meglio i beni confiscati, anche vendendoli". Questa la proposta fatta stamane dal ministro degli Interni, Roberto Maroni, al convegno del Pdl sui risultati del centrodestra nella lotta alla mafia, tenutosi al Senato insieme al ministro della Giustizia Angelino Alfano. "La complessità della gestione di questo immenso patrimonio di oltre 6 miliardi di euro - spiega Maroni - richiede una riflessione sugli strumenti consigliati per poterlo gestire". Il responsabile degli Interni ricorda che nel pacchetto sicurezza ha affidato ai prefetti il compito di gestire i patrimoni della mafia ma ora lancia l'ipotesi dell'agenzia nazionale. Riguardo al tema delicato della vendita dei beni che potrebbero essere riacquistati dagli stessi mafiosi, Maroni assicura che "si prenderanno tutte le opportune, adeguate cautele e precauzioni perché né direttamente, né indirettamente per interposta persona tornino nel patrimonio della mafia".