Live Sicilia

PALERMO

Faraone (Pd): "Iniquo contratto comunali"


Articolo letto 401 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
"Il nuovo contratto di lavoro per i dipendenti comunali proposto dalla giunta Cammarata è iniquo e non tiene conto delle reali esigenze delle oltre 9 mila persone che lavorano per l'amministrazione". Lo dice Davide Faraone, capogruppo del Pd al comune di Palermo. Il 4 dicembre la giunta comunale ha infatti approvato la pre-intesa del CCDI dei dipendenti del comune per il triennio 2006/2009. "Da tempo - aggiunge - i lavoratori chiedono la riorganizzazione del lavoro e invece si trovano stretti nelle maglie di un nuovo contratto che sancisce vecchi privilegi e non mira all'efficienza della macchina comunale né tantomeno al merito dei singoli. Non viene introdotta nessuna reale modifica all'attuale organizzazione del lavoro, al contrario, basandosi su un sistema di valutazione già iniquo e arbitrario, si decide di avviare una progressione orizzontale che avvantaggerà soltanto il 25% dei dipendenti a danno di tutti gli altri, aumentando il malcontento già forte negli uffici".