Live Sicilia

Il movente possibile

I gioielli dietro l'omicidio
della maestra di Montallegro


Articolo letto 848 volte

VOTA
0/5
0 voti

gioielli, maestra, montallegro, omicidio, Cronaca
Una partita di gioielli, che la signora aveva fatto stimare da alcuni esperti del settore, potrebbe essere stato il movente dell'uccisione, nel suo appartamento di Montallegro (Ag), di Giovanna De Rossi, 68 anni, romana, maestra di musica in pensione. Le pietre preziose sono state trovate dai carabinieri ben nascosti nella casa della donna. Dalle indagini è emerso che la vittima aveva venduto per 360 mila euro un suo appartamento nella Capitale e poi acquistato la casa di Montallegro, pagata 150 mila euro. Avrebbe attivato un mutuo per i lavori di ristrutturazione. Sembra che Giovanna De Rossi avesse però dei debiti e per questo stessa valutando di vendere degli oggetti preziosi, che avrebbe fatto stimare da alcuni gioiellieri. La presenza dei gioielli in casa, ipotizzano dalla Procura di Agrigento, potrebbe essere stato il movente del delitto, e spiegherebbe perché l'abitazione della vittima è stata trovata a soqquadro.