Live Sicilia

CALTAGIRONE

Climatizzazione a Palazzo di giustizia, 17 indagati


Articolo letto 393 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Diciassette persone sono indagate dalla Procura della Repubblica di Caltagirone nell'ambito di un'inchiesta per una presunta frode, con un appalto da 4,5 milioni di euro, per l'installazione e messa in opera dell'impianto di climatizzazione al Palazzo di giustizia Calatino. I lavori furono eseguiti tra il 2006 e il 2009. I reati ipotizzati nell'avviso di chiusura indagine sono falso ideologico, false dichiarazioni a pubblico ufficiale, abuso di ufficio, truffa aggravata e frode in pubblica fornitura. Gli indagati sono cinque imprenditori, uno dei quali di Forlì, sei tecnici di aziende private e cinque del Comune di Caltagirone. Un accertamento tecnico, disposto dalla Procuratore capo Francesco Paolo Giordano e affidato ad un collegio di esperti, ha evidenziato che i macchinari utilizzati erano già superati all'epoca dell'installazione e inadatti al clima di Caltagirone, per cui l'impianto entrava in blocco tutte le volte che c'era un'escursione termica rilevante e aumentavano i costi per la loro riparazione. I macchinari, tuttora non funzionanti, sono stati sottoposti a sequestro.