Live Sicilia

Spunta un'intercettazione

Denise, le voci del mistero


Articolo letto 441 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
"E comu ci l'aviamu a pigghiari?". "Quannu è scuru...". E' il testo di una conversazione intercettata nell'ambito dell'inchiesta sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, rapita a Mazara del Vallo l'1 settembre del 2004. Due persone - gli inquirenti non hanno ancora individuato di chi si tratti, in dialetto siciliano, dicono: "E come ce la dobbiamo portare?". Domanda a cui l'interlocutore risponde: "Quando fa buio". L'audio  sarebbe stato registrato nella giornata successiva alla sparizione della bambina, probabilmente nella zona di Carini, centro del Palermitano. L'elemento emerso nel caso Pipitone potrebbe aprire nuovi spiragli sull'inchiesta che, allo stato, vede indagata, come responsabile del sequestro di Denise, la sorellastra Jessica Pulizzi e per avere reso false dichiarazioni al pm l'ex fidanzato della ragazza Gaspare Ghaleb.