Live Sicilia

Il segretario regionale del Pd

Lupo: "E ora Lombardo dica
qual è la sua maggioranza"


Articolo letto 508 volte

VOTA
0/5
0 voti

lombardo, lumia, lupo, maggioranza, Mpa, pd, pdl, Politica
"Per senso di responsabilità abbiamo approvato in commissione Bilancio l'autorizzazione all'esercizio provvisorio che consentirà il pagamento degli stipendi e le proroghe dei contratti del personale precario. C'è invece la nostra indisponibilità come Partito democratico a votare il rendiconto del 2008". Giuseppe Lupo commenta così la lunga notte che ha portato al via libera in commissione Bilancio di esercizio provvisorio e proroga per i precari, ma parla da leader dell'opposizione e senza troppi ammiccamenti a Lombardo mette in chiaro il niet del Pd al voto sul rendiconto 2008 e sull'assestamento tecnico, che restano rinviati a data da destinarsi. Al riguardo, il segretario democratico è laconico: "Verificheremo come il governo ritiene di andare avanti e con quale maggioranza".
Insomma, il limbo in cui Lombardo e soci si muovono dopo la clamoroso rottura con Pdl e Udc dentro l'aula di Sala d'Ercole, resta tale e i democratici, con prudenza, restano alla finestra aspettando le mosse, ormai imprevedibili per definizione, del governatore.
Lupo non vuol sentire parlare di appoggio esterno. "E che cos'è? - risponde il segretario -- Mi pare un'invenzione di Miccichè che non capisco a quale titolo interviene nella crisi della Regione". Battute a parte, Lupo la mette così: "Non sono per l'appoggio esterno, ma sarà il partito a decidere il da farsi nell'assemblea di sabato"