Live Sicilia

Fondo europeo per il 2010

Pesca, fondi per 54 milioni


Articolo letto 479 volte

VOTA
0/5
0 voti

fondi europei, pesca, sicilia, Economia
Il dipartimento regionale della Pesca ha avviato le procedure per la riapertura dei termini per i bandi del Fondo Europeo per il 2010. La ripartizione delle misure, per consentire il finanziamento delle proposte ritenute ammissibili, prevede 3,8 milioni per investimenti a bordo dei pescherecci e selettività, 10,4 milioni per il settore “acquacoltura”, 17 milioni per la trasformazione e la commercializzazione. Altri 12,8 milioni saranno destinati a porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca. Complessivamente il Fondo europeo della Pesca metterà a disposizione risorse per circa 54 milioni di euro nel 2010.

“La ridefinizione dei bandi per il prossimo anno – ha spiegato l’assessore regionale, Titti Bufardeci – consente di continuare un percorso positivo per il sostegno e il rilancio del settore della Pesca, introducendo delle modifiche di carattere procedurale nella gestione delle misure, sia per snellire i procedimenti amministrativi, sia per venire incontro alle esigenze del settore”.

“Puntiamo sulla Pesca – ha concluso Bufardeci – perché crediamo che questa attività possa continuare a essere un tassello fondamentale nelle dinamiche di sviluppo socio economico dei nostri territori. La salvaguardia e il rilancio di una tradizione storica come quella della marineria siciliana, dovrà convergere con le istanze di modernità e di tutela dell’ambiente che sono le linee guida della politica comune europea della Pesca. Per queste ragioni, le risorse del Fep sono una opportunità unica per armonizzare il tessuto imprenditoriale delle marinerie siciliane e rilanciarne le attività”.