Live Sicilia

Al Feel Rouge Cafè

Calendario 2010 di Feel Rouge
Il ricavato ai disabili mentali


Articolo letto 4.759 volte

VOTA
0/5
0 voti

beneficenza, calendario, feel rouge, feel rouge cafè, studentesse, Zapping
calenda_fellrougeIl messaggio è nobile. L’obiettivo è difficile, ma non impossibile. Valorizzare quindici splendide bellezze siciliane e, insieme, compiere un gesto di solidarietà. Nasce su queste premesse il calendario “Feel Rouge 2010”, che verrà presentato venerdì 18 dicembre alle 21 al “Feel Rouge Café”, largo dell’Esedra 5, a pochi metri dalla scuola Don Bosco.
Un gioco di contrasti per raggiungere un doppio centro e bissare il successo ottenuto con le scorse edizioni. Da un lato ragazze sconosciute hanno avuto l’opportunità di prendere parte a un vero set fotografico con Luca Lo Bosco (sue le campagne pubblicitarie di Fergi, La Malfa 14, Giglio.com, solo per fare alcuni esempi) dall’altro si è puntata l’attenzione su una realtà spesso ignorata. Una parte del ricavato, infatti, andrà in beneficenza alla comunità alloggio per disabili mentali di via Generale Di Maria, a Palermo. Un centro gestito dalla cooperativa “Nuovi Sviluppi”.
L’idea è dell’editore Carlo Valenti che ha creato il concorso “Volto Feel Rouge”: una competizione per ricercare giovani promesse da inserire nell’ormai famoso format televisivo che va in onda nelle maggiori emittenti siciliane e su Sky. Quindici le ragazze selezionate durante il tour che ha fatto tappa in 9 località siciliane: Cefalù, San Vito Lo Capo, San Cipirello, Termini Imerese, Casteldaccia, Petralia Soprana, Trappeto, Altavilla Milicia, Bagheria.
Ragazze “della porta accanto”, per la maggior parte studentesse, hanno accettato di mettersi in gioco con un occhio alla solidarietà e l’altro alla possibilità di iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo. Molte di loro, infatti, non avevano mai avuto esperienze nel campo della moda. Ecco perché il concorso “Volto Feel Rouge” ha puntato sulla loro formazione e ha rappresentato il trampolino di lancio nel mondo del lavoro. Spazio anche alla solidarietà. Sorrisi ammiccanti e pose conturbanti per puntare l’obiettivo su un mondo
solitamente lasciato nell’ombra. Pazienti costretti spesso ad affrontare oltre alla disabilità mentale, un ostacolo ancora più grande da superare: la conseguente emarginazione sociale. E così, a tutti coloro che daranno un contributo libero per acquistare il calendario, verrà offerto un cocktail. Niente di paradossale: dalla copertina del calendario con Luana Amato, la vincitrice del concorso, sfogliando di mese in mese le foto delle altre ragazze immortalate dagli splendidi scatti di Lo Bosco tra pietre e paesaggi mediterranei. A fare da locations: la “Tenuta Santa Marina” a Petralia Soprana; i bed&breakfast “Eleutheria Pianello” e “Borgo i Stritti” di Pianello, sempre a Petralia Soprana e il “Marcato Piano Farina” a Piano Battaglia. E ancora gli sponsor: New motors, Esedra café, Cantine Simonetti, Boform, Digitalmente, Stylo, Volto Feel Rouge, New Fotoidea, Teypat, Reloj, Gidocar, O Sole Mio. Tutti insieme per dire a gran voce: la bellezza può fare del bene.