Live Sicilia

SAMBUCA DI SICILIA (AG)

Costringeva la convivente a prostituirsi, arrestato


Articolo letto 727 volte

VOTA
0/5
0 voti

massimiliano barone, minacce, prostituzione, sambuca di SIcilia, Le brevi
I carabinieri hanno arrestato Massimiliano Barone, 25 anni, di Sambuca di Sicilia, accusato di aver costretto la convivente, originaria dell'Est Europa, a prostituirsi. A denunciare l'uomo é stata la stessa donna, incontrata nel Nord Italia e convinta a trasferirsi in Sicilia con una promessa di matrimonio. A Sambuca di Sicilia, però, l'uomo, minacciandola di morte, l'avrebbe avviata alla prostituzione, incassando dai clienti dai 30 ai 50 euro a prestazione.