Live Sicilia

Leontini, capogruppo del Pdl all'Ars

"Il partito non ha tradito nessuno"


Articolo letto 566 volte

VOTA
0/5
0 voti

leontini, pdl, sicilia, Politica
"Lombardo dice che il Pd, insieme con il Gruppo Sicilia, è l'unico partito disponibile alla stagione delle riforme? Forse bisogna ricordargli quanto è accaduto in questo anno e mezzo a Sala d'Ercole". Lo dice il capogruppo del Pdl all'Ars, Innocenzo Leontini. "Il Pdl - riprende Leontini - ha sempre votato, in quasi tutte le occasioni, rimanendo in linea con il programma di riforme sul quale la coalizione si era formata, sul quale ci eravamo confrontati prima delle elezioni regionali e che avevamo presentato agli elettori. E il presidente Lombardo è stato eletto, con una legge voto che non contempla ribaltoni, dal popolo siciliano che, evidentemente, questo programma aveva apprezzato". Per Leontini: "I siciliani hanno eletto Lombardo in una coalizione che, all'indomani del voto, il presidente della Regione ha sconfessato". "Lombardo si è ostinato a portare al voto un Dpef disconnesso dalla realtà - ha osservato - e dalle necessità della Sicilia, un documento bocciato anche dalla Corte dei Conti, non potevamo che votargli contro. Subito dopo, Lombardo ha urlato al disfacimento della maggioranza e al tradimento - conclude Leontini - Ma il Pdl non ha tradito nessuno: né il programma, né gli alleati e la maggioranza uscita dalla consultazione elettorale regionale. E non tutti possono affermare la stessa cosa".