Live Sicilia

Chi vincerà?

La raccolta è ripartita
Ma la munnizza resiste


Articolo letto 663 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
La raccolta dell’immondizia a Palermo è ripartita, ma va a rilento. Sono 1800  le tonnellate di rifiuti raccolte, eppure i cumuli maleodoranti ammorbano  ancora la città, gettando i cittadini nella disperazione.  Antonio Putrone,  direttore del dipartimento raccolta, assicura che la situazione si sta  affrontando con grande impegno, anche “intensificando il turno notturno”. Nella  raccolta sono state impiegate sei pale meccaniche, due ragni meccanici e otto  autocarri.
Nonostante questo la città affoga tra i rifiuti e i cittadini, dal centro  alla periferia, si dichiarano stanchi dell'emergenza.
L’allarme non è quindi rientrato e si assiste ancora a roghi alimentati dal  copioso pattume, costringendo i vigili del fuoco a frequenti interventi.
Intanto ieri è stata ripulita via Giordano, prelevando 8 tonnellate di  rifiuti. Oggi sarà la volta dello Zen, via Ammiraglio Rizzo, Nicastro, Navel,  Spedalieri, Malaspina, Emilia, Pignatelli d’Aragona, piazza Francesco di Paola  e via Corrado Lancia. Si spera in un pulito Natale.