Live Sicilia

Convegni

A Contessa Entellina un convegno
sulle minoranze linguistiche


Articolo letto 689 volte

VOTA
0/5
0 voti

contessa entellina, convegno, minoranze linguistiche, palermo, seminari, Zapping
“Dieci anni dalla promulgazione della legge 482 del 15 dicembre 1999. Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche” è il titolo di un seminario di studi che si svolgerà domenica 20 dicembre, a partire dalle 9.30, all’auditorium “G. Raviotta” di Contessa Entellina.

L’incontro è stato organizzato dall’avvocato Vincenzo Pillitteri, difensore civico dell’Unione dei Comuni del Corleonese, insieme all’Amministrazione e al Consiglio comunale di Contessa Entellina, e all’Unione dei Comuni Besa, che riunisce i paesi arbereshe della zona.

«E’ un momento importante – dice Sergio Parrino, sindaco di Contessa Entellina – per sottolineare la rilevanza della lingua albanese in tutte le minoranze arbereshe. E’ con incontri come quello di domenica che le tradizioni e le caratteristiche di queste comunità possono essere mantenute e tramandate nel tempo».

Il seminario avrà due importanti momenti di confronto. Quello mattutino sarà coordinato da Parrino che è anche vice presidente dell’Unione Besa, mentre quello pomeridiano (a partire dalle 16.30) dall’avvocato Pillitteri.

Tra i partecipanti, il presidente del Consiglio comunale di Contessa Entellina, Audenzio Spera, rappresentanti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione siciliana, della Provincia regionale di Palermo, dirigenti scolastici, Papas Cuccia, sacerdote di Ss. Annunziata e San Nicolò. Presenti i sindaci degli altri comuni di lingua albanese: Gaetano Caramanno per Piana degli Albanesi, Giuseppe Cangialosi per Santa Cristina Gela (è anche presidente dell’Unione Besa), Salvatore Masaracchia per Palazzo Adriano, Nicola Cannizzaro per Mezzojuso.