Live Sicilia

L'indagine del quotidiano economico

In Sicilia si vive peggio
Lo dice il Sole 24 Ore


Articolo letto 600 volte

VOTA
0/5
0 voti

indagine, palermo, qualità della vita, sole 24 ore, Economia
La Sicilia resta al palo per la qualità della vita. Lo dice la consueta indagine del Sole 24 Ore che a fine anno fotografa la situazione generale delle condizioni di vita nelle 107 province italiane.
Negli ultimi dieci posti della classifica si trovano ben cinque province siciliane tra le quali spicca, in negativo, Agrigento, fanalino di coda dell'intera classifica nazionale. Caltanissetta è terzultima, Catania e 104esima, Palermo al 102° posto (101), Trapani al 99°; Siracusa è al 96° posto.
A segnare un notevole passo indietro è Messina che rispetto al 2008 passa dall'82^ alla 93^ piazza, perdendo ben undici posizioni. Migliora, invece, Ragusa che dall'86° posto passa al 91°, sale a 86. Enna, poi, si piazza 83esima perdendo quattro posti.
L'indagine stilata dal quotidiano economico prende in considerazione diversi valori di riferimento: tenore di vita, affari e lavoro, servizi e ambiente, popolazione, tempo libero e ordine pubblico. E proprio in questo ambito è interessante notare come Palermo e Catania perdano maggiori posizioni rispetto al 2008. Il capoluogo siciliano passa infatti dal 67° al 90°, perdendo per strada ben 23 posizioni, mentre Catania si piazza 103esima rispetto all'86^ piazza occupata appena un anno fa.