Live Sicilia

Tagliata di faccia

Cognata lavora pro nobis


Articolo letto 442 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Abbiamo cercato al telefono il sovrintendente Cognata per la questione del Massimo. Ha risposto dopo un po' e ha detto: "Non posso parlare. Sto lavorando". Per piacere, non cominciamo con le minacce.