Live Sicilia

ENNA

Condanne per le estorsioni


Articolo letto 753 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Il Tribunale di Enna ha condannato il boss Gaetano Leonardo, detto "u liuni"  a 17 anni di reclusione. Leonardo è accusato di otto estorsioni. Oltre al capomafia sono stati condannati anche gli altri otto imputati. Nove le assoluzioni. Le indagini che hanno portato al processo si sono avvalse delle testimonianze e delle ricostruzioni dei collaboratori di giustizia. Tra le estorsioni contestate ci sono anche quella per i lavori del primo lotto dell'ospedale Umberto I di Enna e della Nord-Sud ai danni dell'Ira Costruzioni. Assieme a Leonardo sono stati condannati a 10 anni e 10 mesi il boss di Caltagirone Ciccio La Rocca; due anni è la pena inflitta a Salvatore La Delia; sei anni a Giancarlo Amaradio; otto anni e sei mesi a Pasquale Mingrino; quattro anni e sei mesi a Santo Nicosia; otto anni a Pietro Balsamo; nove anni e sei mesi a Sebastiano Gurgone e otto anni a Giovanni Giuseppe Laurino. Assolti invece gli ennesi Filippo Mingrino, Carmelo La Delia, Sebastiano Varelli, Rosario La Delia e Alberto Castellana, il messinese Carmelo Bisognano, il catanese Antonino Orlando e gli aidonesi Filippo e Angelo Gangi.