Live Sicilia

FIAT

Cgil: "Preoccupante il silenzio della Regione"


Articolo letto 509 volte

VOTA
0/5
0 voti

cgil, fiat, regione, sicilia, termini imerese, Le brevi
“Questo lungo stallo politico nella regione ci consegna una situazione fuori controllo. E’ mai possibile, ad esempio, che dal governo regionale non venga nessuna proposta sulla vertenza Fiat in vista del confronto che ci sara’ dopo le feste e che a ‘dare le carte’, in assenza pure del governo nazionale, sia solo l’azienda?”Lo dice Mariella Maggio, segretaria generale della Cgil siciliana, a proposito della situazione politica regionale e della crisi economica dell’isola che ha nella vertenza Fiat un caso emblematico.”L’azienda torinese chiude a Termini Imerese per trasferirsi in Serbia-osserva la segretaria della Cgil- e tutto cio’ accade mentre i politici nostrani parlano d’altro e si cimentano nei soliti annunci ad effetto. Sono certa – sottolinea Maggio- che ai lavoratori siciliani piacerebbe che il governo regionale si occupasse dei casi che li riguardano e che non desse tutta l’impressione, come sta accadendo per la vertenza Fiat, che li ha abbandonati”.