Live Sicilia

Il procuratore di Caltanissetta

Lari: "Evitate azioni eclatanti"


Articolo letto 813 volte

VOTA
0/5
0 voti

arresti, carabinieri, lari, Sommatino, Cronaca
''Le indagini condotte dai carabinieri hanno smantellato una pericolosa organizzazione criminale''. Lo ha detto stamani il procuratore capo di Caltanissetta Sergio Lari, nel corso della conferenza stampa in cui sono stati illustrati i particolari dell'operazione che ha portato al fermo di 8 presunti mafiosi. ''Abbiamo condotto le indagini - ha spiegato - attraverso intercettazioni ambientali e telefoniche evitando azioni eclatanti che la cosca stava organizzando addirittura con l'uso di bombe a mano. I carabinieri, infatti, hanno sequestrato l'arsenale del clan e sono intervenuti in tempo per evitare un omicidio''. ''La vittima - ha proseguito - era attesa dai killer in un casolare di campagna, ma i carabinieri l'hanno fermata con un pretesto evitando che venisse uccisa''.