Live Sicilia

"Solidarietà alla corte d'appello"


Articolo letto 613 volte

VOTA
0/5
0 voti

anm, corte d'appello, giuseppe graviano, solidarietà, Cronaca
"La giunta distrettuale di Palermo dell'Anm esprime piena e convinta solidarietà nei confronti della Corte d'Assise d'Appello di Palermo, oggetto di dichiarazioni, non solo incaute ed inopportune, ma gravi ed offensive della dignità personale e professionale". Lo scrive, in una nota, la giunta palermitana dell'Associazione Nazionale Magistrati con riferimento alle polemiche sorte in seguito alla revoca dell'isolamento diurno al boss Giuseppe Graviano, detenuto al 41 bis. I giudici del capoluogo, che hanno adottato la misura, hanno motivato il provvedimento con il raggiungimento dei tre anni, termine massimo previsto dalla legge, per l'applicazione dell'isolamento ai mafiosi sottoposti al regime carcerario duro. "In particolare, - prosegue il comunicato - numerosi esponenti politici ed organi di informazione, muovendo dalla falsa notizia dell'attenuazione dei rigori del regime di 41 bis nei confronti di Graviano, non hanno perso l'occasione per insinuare pesantemente che il provvedimento, emesso in applicazione del disposto della legge, fosse invece frutto di inconfessabili accordi".