Live Sicilia

PALERMO

Tentano la fuga su un'auto rubata. Arrestato un ventenne


Articolo letto 569 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
In fuga su un'auto rubata, dopo un rocambolesco inseguimento notturno, si schianta contro il muro di un'abitazione. E' accaduto, la notte scorsa, in via dei Quartieri, a Palermo, dove si è conclusa la folle corsa di un ladro d'auto. In manette è finito Vincenzo Cuccia, di 22 anni. Ad arrestarlo sono stati gli agenti del Commissariato Libertà, che lo hanno intercettato in viale Regione Siciliana. Il giovane, insieme ad un complice, era alla guida di una Smart, rubata poco prima in via Pergusa. A lanciare l'allarme ed informare la polizia, intorno alle 2 di notte, è stato il proprietario della vettura, che dalla finestra della propria abitazione si è accorto dei ladri ed ha telefonato al 113.
Le volanti della Polizia si sono dirette nella zona ed hanno intercettato la vettura con a bordo due giovani e scortata a distanza da due ciclomotori.

I complici, a bordo delle moto, non appena si sono accorti degli agenti si sono dati alla fuga, facendo perdere le tracce. Mentre il giovane alla guida dell'auto rubata ha tentato invano di seminare i poliziotti. Ne è nato un inseguimento, in direzione dello Zen. Ma la fuga spericolata dei due malviventi a bordo della Smart si è conclusa in via dei Quartieri, dove la vettura si è andata a schiantare contro il muro di un'abitazione.

Cuccia ed il complice non hanno riportato alcuna ferita e, illesi, sono usciti dall'abitacolo, prendendo due diverse direzioni di fuga. Gli agenti a questo punto hanno inseguito, raggiunto e arrestato il giovane che era alla guida dell'auto mentre il complice è riuscito ad allontanarsi. La Smart, che ha riportato notevoli danni, è stata restituita al legittimo proprietario. E il proprietario dell'abitazione il cui muro esterno è stato danneggiato si è recato in Questura per sporgere denuncia per i danni subiti.