Live Sicilia

Lite nel Pd

Borsellino replica a Cracolici


Articolo letto 535 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Politica
"Come si legge nello Statuto, il Pd è ‘un partito federale costituito da elettori e iscritti’ e ‘affida alla partecipazione di tutte le sue elettrici e di tutti i suoi elettori le decisioni fondamentali che riguardano l’indirizzo politico’. E’ in questa veste, oltre che in quella di membro siciliano della delegazione Pd al Parlamento europeo, che continuo a portare avanti il mio impegno politico, a Strasburgo come nell’Isola”. Lo ha detto l’europarlamentare Rita Borsellino, rispondendo alle dichiarazioni di Antonello Cracolici. Cracolici aveva detto: "La nostra azione non è giustificata da alcuna veste ipocrita, ma è frutto di un progetto trasparente approvato dall’assemblea del partito alla quale  la Borsellino e Bianco non erano presenti”. “Del resto - replica la Borsellino - partecipando alle primarie da elettrice, sono stata investita dallo stesso Statuto del dovere di ‘favorire l’ampliamento dei consensi verso il partito’. E per questo, facendo seguito al successo delle Europee, sempre in occasione delle primarie ho anche costruito con un gruppo di giovani, donne ed esponenti della società organizzata una lista che ha sostenuto il candidato poi vincitore, Giuseppe Lupo, e che ha ottenuto l’11 per cento dei consensi nel nome di un progetto politico alternativo al blocco di centrodestra rappresentato prima da Cuffaro, poi da Lombardo. Gli eletti di questa lista, che porta il mio nome – continua - hanno votato all’Assemblea, dando il loro assenso a un’opposizione costruttiva e non certo a quel compromesso ipocrita di cui parla Lombardo. Tutto ciò che ho fatto, insomma, è in piena linea con quei principi della democrazia interna e della partecipazione che sono alla base del Partito democratico e con quel principio, citato nel Codice etico, per cui ‘le donne e gli uomini del Pd (..) nella convinzione che il riconoscimento dei meriti e il rinnovamento dei gruppi dirigenti diano qualità all’azione politica, favoriscono la trasparenza dei processi decisionali e la partecipazione democratica’. Spero che questo chiarimento ponga fine a sterili e contraddittorie insinuazioni”.